Ricerca e la scrittura

Il progetto

IOAP

IOAP – acronimo di Italian Open Access Platform – è una piattaforma multiservizio nata dalla partnership tra gli editori Poliniani e Al Segno di Fileta al fine di diffondere la filosofia e la prassi dell'Open Access nella ricerca italiana.

L'accesso libero ai prodotti della ricerca (digital, online, free) sta diventando imprescindibile a livello internazionale, modificando la filiera dell'editoria scientifica in tutto il mondo.

IOAP si propone di essere il punto di riferimento italiano di questo cambiando, offrendo non solo spazi, codici e licenze di pubblicazione in Open Access, ma tutta una serie di servizi che possano aiutare università, dipartimenti, società scientifiche, editori, enti di ricerca pubblici e privati alla transizione a questi nuovi standard.

Cosa offriamo

Agli enti di ricerca, pubblici o privati: (università, società scientifiche, dipartimenti, istituti di ricerca etc):

  • Pubblicazione in Open Access (d’ora in poi OA) di atti di congresso, divisi e organizzati per panel o sottosezioni, e muniti di ISBN e DOI.

  • Pubblicazione OA in collana scientifica di volumi miscellanei a partire da atti di convegno, muniti di ISBN e DOI.

  • Pubblicazione di prodotti di ricerca legati a formule di finanziamento che prevedano l’obbligo di OA, sempre muniti di ISBN e DOI.

  • Consulenza scientifica e amministrativa su procedure OA.

  • Editing e normalizzazione editoriale dei singoli documenti.

  • Richiesta di fondi di pubblicazione per OA integrativi a PRIN, ERC, H2020 etc.

 

Alle persone fisiche o gruppi di ricerca rappresentati da un direttore/curatore/responsabile):

  • Pubblicazione OA in collana scientifica di volumi miscellanei, muniti di ISBN e DOI.

  • Consulenza scientifica e amministrativa su procedure OA.

  • Editing e normalizzazione editoriale dei singoli documenti.

 

A editori terzi

  • Applicazione delle norme OA a riviste o collane, attive o cessate.

 

La responsabilità scientifica ed editoriale del progetto è di Antonello Fabio Caterino (Al Segno di Fileta) e Corrado Polini (Poliniani). 

Editore

Antonello Fabio Caterino

antonello.caterino@lostilodifileta.it

  • Black Twitter Icon
  • Black LinkedIn Icon

Editore

Corrado Polini

poliniani@gmail.com

  • Black Twitter Icon
  • Black LinkedIn Icon

Offriamo

in particolare

La nostra offerta di soluzioni in Open Access prevede la pubblicazione dei prodotti della ricerca a più livelli, in funzione della natura del richiedente, della scelta delle licenze in funzione alla commercializzazione o al riuso, e alle strategie di finanziamento alla ricerca. Poiché la definizione dei vari livelli oscilla a seconda di paesi e istituzioni, segue un prospetto delle nostre definizioni dei singoli protocolli.

 

I livelli di OA da noi offerti sono:

Platinum Open Access: Il richiedente pubblica in modalità OA con licenza CC 4,0, impegnandosi a non richiedere contributo alcuno ai singoli autori. Sarò gratuita sia la consultazione che il libero download dell'opera. Il POA prevede inoltre la pubblicazione in formati diversi oltre il PDF, a seconda delle richieste, e l'assegnazione obbligatoria di un DOI. Il richiedente si impegna a chiedere ai singoli autori di inserire i singoli oggetti nei repository istituzionali e non, garantendo alto il livello di Green Open Access.

Gold Open Access: Il richiedente pubblica in modalità OA con licenza CC 4,0, impegnandosi a non chiedere contributo alcuno ai singoli autori. La consultazione sarà gratuita. Sarà possibile chiedere un contributo – o donazioni varie –  per il download in uno specifico formato, ovvero per eventuali versioni a stampa connesse all'oggetto digitale. Sarà possibile richiedere un DOI.

Hybrid Open Access: Il richiedente pubblica secondo accordi presi con altri editori precedentemente, ma si impegna a rendere l'opera disponibile in Open Access, in rispetto della licenza CC 4-0  per non meno del 25%. Quanto concerne la sezione OA sarà condotto dagli editori Al Segno di Fileta e Poliniani, e dovrà essere normato da uno specifico protocollo d'intesa con l'editore terzo.

Iscriviti alla newsletter

  • Facebook
  • Instagram

© 2020 Italian Open Access Platform